PSpeaking fisiologia del Riflessivo

17 Giugno 2020Blog

Come creare lo stato d’animo RIFLESSIVO.
Ciao!

oggi parliamo di Public speaking.


Non so se ti ricordi ora

_un momento dove hai parlato in pubblico e il tuo messaggio non ha catturato la tua audience, sentivi che il messaggio non passava e non suscitava nessuno stato emotivo positivo nel tuo pubblico


_oppure non so se ti ricordi una tua presentazione dove hai visto la tua audience coinvolta e motivata ad ascoltarti

Quando comunichiamo vogliamo creare uno stato emotivo in chi ci ascolta, in alcuni casi l’emozione non si crea perché l’oratore non è nell’emozione che vuole creare.


La coerenza è fondamentale in tutto e lo è anche nel public speaking, entra prima tu nello stato d’animo che vuoi creare nel tuo pubblico.


Virginia Satir, importante psicoterapeuta familiare Americana ha identificato 5 linguaggi non verbali che se utilizzati coerentemente dall’oratore con gli altri due canali comunicativi, rafforzano il messaggio inviato, facilitando l’audience ad entrare nello stato d’animo che vogliamo creare in loro.


In questo video vi parlo del linguaggio non verbale che aiuta la tua audience a farla entrare in uno stato di riflessione, LA FISIOLOGIA DEL RIFLESSIVO.

Continua a seguirmi, nei prossimi video ti presenterò anche gli altri linguaggi non verbali che ti aiutano a far entrare la tua audience nello stato d’animo che vuoi creare in loro. Scrivimi i tuoi commenti, ok?

Buona giornata,

Paolo Bacchini.

Condividi

Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email è utilizzato come identificativo e non sarà mai pubblicato.

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del D.LGS. n. 196/03 e GDPR 679/2016 nei termini indicati nella vostra informativa privacy

Clicca sul riquadro per dimostrare di non essere un robot.